Come pulire le tubature del lavandino

Pulizia vasca idromassaggio foto
Pulizia vasca idromassaggio: metodi naturali efficaci
3 ottobre 2017
come pulire il forno: foto
Come pulire il forno senza fatica
4 dicembre 2017
Vedi tutto

Come pulire le tubature del lavandino

come pulire le tubature del lavandino

L’acqua del lavello non scende regolarmente e il cattivo odore regna sovrano nella tua cucina?E’ tempo di pulire le tubature!

come pulire le tubature del lavandino

Quando si puliscono i lavelli spesso ci si concentra sulle superfici, rimuovendo le incrostazioni di calcare o di cibo. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi che a lungo andare si depositano sulle tubature fino ad ostruire parzialmente o completamente lo scarico interno del lavabo. Il cattivo odore è un campanello d’allarme: è causato dalla macerazione di questi residui.

In commercio sono disponibili tantissimi prodotti specifici, che sono in grado di pulire e sturare lo scarico interno. Ma questi prodotti sono spesso realizzati con componenti chimiche, che possono rivelarsi corrosive per i materiali (metallo e pvc) che compongono le tubature. Prima di acquistare un prodotto chimico prova un trattamento casalingo che elimina i residui di grasso e di olio accumulati nelle tubature del lavandino. Prima di iniziare elimina tutta l’acqua residua dal lavello.

Versa nello scarico gli ingredienti rispettando questo ordine:

  1. Bicarbonato di sodio
  2. Sale da cucina
  3. Aceto di vino bianco, meglio se caldo

Lascia agire gli ingredienti per 10 minuti e poi aggiungi con cautela dell’acqua bollente.

Un altro rimedio casalingo consiste nel mescolare ¼ di bicchiere di sale con ½ bicchiere di aceto bianco e ¼ di bicchiere di borace, anche questo composto va versato nelle tubature ed è poi seguito dall’acqua bollente.

Se la situazione è particolarmente grave diventa necessario smontare i raccordi tra le tubature, che si trovano sotto il lavello, per poter scaricare tutti i residui solidi e liquidi. Quando arrivi a contatto con il foro nudo dello scarico fognario sarebbe ideale continuare a liberare lo scarico con un apposito cavo snodabile a molla, data la sua flessibilità, il cavo riesce a liberare lo scarico in profondità.

Terminata la fase di sblocco, puoi passare alla pulizia profonda delle tubature. Il prodotto più indicato, da maneggiare con cautela, è la soda caustica in polvere che si trova nei supermercati. Prima di iniziare a utilizzarla proteggi i tuoi occhi e le parti del corpo più esposte, come le mani e il viso. In una pentola fai bollire dell’acqua e quando è ancora ben calda, a fuoco spento, versa i granuli di soda caustica. Quando si sciolgono, versa il liquido nel lavabo. Noterai immediatamente una schiuma bianca che elimina i residui solidi e liquidi istantaneamente. Una volta terminata la pulizia, fai scorrere abbondante acqua calda. Per mantenere le tubature sempre pulite ed igienizzate puoi utilizzare il bicarbonato di sodio.

Come prevenire le ostruzioni degli scarichi

La prima regola per non far otturare lo scarico del lavello è evitare l’accumulo di resti di alimenti o di altri prodotti che si utilizzano in cucina, metti un filtro in ogni scarico della casa, non gettare nelle tubature resti di olio o altri tipi di grasso. Pianifica una pulizia frequente delle tubature, anche a base di bicarbonato, per non far otturare il lavandino e stare alla larga dai cattivi odori!