Detrazione per ristrutturazione: come ottenerla? | Impresa di pulizia Roma | gscservizi.it

Ogni anno con la Legge di Bilancio vengono prorogate le Detrazioni per le ristrutturazioni o vengono introdotti nuovi Bonus al fine di incentivare le ristrutturazioni e il miglioramento delle prestazioni energetiche delle abitazioni.

Il Superbonus presente all’interno del Decreto Rilancio è indubbiamente uno dei bonus più interessanti degli ultimi anni in quanto prevede Detrazioni fiscali per ristrutturazioni fino al 110%, ma per accedervi, oltre a far aumentare di due classi energetiche il proprio immobile effettuando gli interventi ammessi, è necessaria molta documentazione.

Essendo molta la documentazione da presentare è bene conoscere le procedure per ottenerlo e affidarsi a professionisti competenti al fine di non rischiare di perdere questa opportunità.

Detrazione per ristrutturazione: come ottenerla?

​Documenti per Detrazione ristrutturazione 110%

Come per tutti i bonus, anche per beneficiare dell’Ecobonus 110% sarà necessario pagare con ​bonifico parlante l’impresa a cui ci si è affidati per i lavori e inviare via pec all’ENEA tutta la documentazione necessaria.

Il bonifico parlante, necessario per richiedere detrazioni e agevolazioni, contiene infatti, oltre al nome e cognome del destinatario del bonifico e al suo codice IBAN, anche il codice fiscale del beneficiario o dei beneficiari delle agevolazioni e il codice fiscale o la partita IVA di chi riceverà il bonifico. Anche la causale è più dettagliata in quanto include anche il riferimento normativo secondo il quale si ha diritto a beneficiare dell’agevolazione.

Oltre all’inoltro della documentazione e al pagamento con bonifico parlante in questo caso sarà necessario che venga redatto ​l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) prima e dopo l’intervento di riqualificazione energetica. Questo a dimostrazione del fatto che è stato fatto un salto di due classi energetiche.

Un esperto dovrà poi rilasciare ​l’asseverazione,​ con la quale attesta i requisiti tecnici in relazione al progetto e alla sua effettiva realizzazione e certifica la congruità delle spese confrontandole con i prezziari predisposti da regioni o province autonome e più in generale rapportandole ai listini ufficiali.

Una copia dell’asseverazione dovrà poi essere trasmessa per via telematica all’ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori. Contestualmente si dovrà inviare la dichiarazione del massimale della polizza di assicurazione professionale sottoscritta dal professionista e un documento del professionista stesso.

Sarà invece compito del commercialista, di contabili o del Caf rilasciare un ​visto di conformità ​per accedere allo sconto in fattura o alla cessione del credito.

Beneficiare di tale opportunità potrebbe essere ancora più importante in questo caso in quanto si potrà fruire delle detrazioni in 5 anni e non in 10 come avviene solitamente; pertanto è fondamentale che le tasse da corrispondere annualmente siano pari o superiori alle detrazioni al fine di non perderle in toto o parzialmente.

Nel caso fossero inferiori è bene cedere il credito all’impresa o usufruire dello sconto in fattura così da non perdere l’opportunità di beneficiare pienamente delle detrazioni.

Documenti per Detrazione ristrutturazione 50%

Per chi deve effettuare interventi che non possono beneficiare del Superbonus 110% un’altra valida opzione, ad esempio per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che includono anche l’installazione di scale e ascensori, la sostituzione di infissi e la costruzione di scale interne, è quella di ricorrere al bonus ristrutturazioni.

Per il bonus ristrutturazioni, che prevede detrazioni fino al 50% cedibili anch’esse tramite credito di imposta o sconto in fattura per il 2020 e il 2021, è necessario pagare con bonifico parlante, ma non lo è invece far redigere l’APE prima e dopo l’intervento.

Rivolgersi ad un’impresa affidabile è fondamentale per individuare il modo più efficace di intervenire sulla propria abitazione e ​recuperare le Detrazioni per le ristrutturazioni​, non rischiando di perdere questa opportunità.

Detrazione per ristrutturazione: come ottenerla?

Affidati a noi per le tue ristrutturazioni a Roma e ti aiuteremo a trovare una soluzione su misura sulla base delle tue esigenze!

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI