Pulizie Sgrosso

Pulizie Sgrosso | Impresa di pulizie Roma | gscservizi.it

A chi rivolgersi per le pulizie di sgrosso a Roma? Si pone questa domanda chi deve gestire un locale, magari appena ristrutturato, che mostra ancora i segni dei lavori o comunque di prossima apertura. In effetti, parliamo di un tipo di pulizia del tutto particolare, diversa dalle pulizie condomini Roma, da quelle “di fondo” e, ovviamente, da quelle ordinarie.

Prendere sotto gamba le pulizie di sgrosso, a Roma come in qualsiasi altra città, significa compromettere l’impatto estetico dei locali fin dal principio, e in alcuni casi concretizza persino un danno economico. Pensiamo per esempio allo “sgrosso” presente nei locali di rappresentanza, nei negozi etc. Di certo, non trasmette una buona impressione a clienti e collaboratori.

Qui parliamo approfonditamente delle pulizie di sgrosso, spiegando in che cosa consistono, quando vanno realizzate e come, elencando gli errori che – da committente – possono pregiudicare la resa finale, introducendo le figure professionali più idonee a svolgere questa particolare attività.

Pulizie di Sgrosso Roma | Impresa di pulizie Roma | gscservizi.it
Pulizie di Sgrosso Roma | Impresa di pulizie Roma | gscservizi.it

Cosa sono le pulizie di sgrosso

Le pulizie di sgrosso sono esattamente ciò che il nome suggerisce. Ovvero, tutte quelle attività di pulizie che coinvolgono lo sporco, ostinato, sedimentato per quanto ben visibile, difficile da rimuovere con le pratiche ordinarie e con i prodotti comuni. È un tipo di pulizia che, ovviamente, non può essere lasciato al fai da te e che richiede un intervento professionale da parte di una ditta di pulizie Roma. Non solo… Richiede un intervento professionale di un certo tipo.

D’altronde le pulizie di sgrosso sono soggette a dinamiche specifiche, che per esempio chiamano in causa strumentazioni ad hoc e detergenti altrettanto particolari, i quali spesso non si trovano nei punti vendita generalisti. Ovviamente, questo tipo di pulizie non è affatto comune. In genere, va realizzato una tantum, o comunque con una frequenza estremamente bassa. Da questo punto di vista, assomigliano alle più famose “pulizie di fondo”. Vale la pena, dunque, parlare del quando, ovvero di tutte quelle situazioni e di tutti quei contesti che richiedono una pulizia di sgrosso.

Insomma, quando vanno realizzate le pulizie di sgrosso? La risposta in teoria è semplice: ogni qualvolta uno o più locali sono compromessi dalla presenza di sporco sedimentato, ostinato, composto da materiale complesso.

Ciò accade soprattutto a seguito di lavori di ristrutturazione. Tutti gli interventi edilizi, anche i più leggeri, “sporcano”. E lo fanno anche al netto delle precauzioni, come può essere l’applicazione di teli. Qualche macchia, qua e là, emerge sempre. Tuttavia, è sufficiente per rendere i locali poco consoni alla destinazione d’uso per cui sono stati pensati, o come minimo trasmettere una sensazione di trascuratezza, scarso impegno. Non di rado, comunica la percezione di “cantiere” ancora in corso.

Dal punto di vista prettamente temporale, le pulizie di sgrosso seguono i lavori e precedono l’apertura, nel caso di locali funzionali come uffici, negozi, ristoranti etc.; o l’effettivo impiego dell’immobile, nel caso di abitazioni.

Alle pulizie di sgrosso segue la pulizia ordinaria, che a questo punto si rivela molto leggera e agisce a livello di rifinitura. Casomai ve lo steste chiedendo, il rapporto tra pulizie di sgrosso e pulizie di fondo è solo a livello di significato, per il quale sono abbastanza affini. Le pulizie di fondo, però, vanno realizzate in tutt’altri contesti, e infatti coinvolgono tutti quegli elementi che di solito non vengono coinvolti nelle pulizie di uffici o condomini ordinarie, e che sono trattati di tanto in tanto (es. le vetrate esterne).

A questo punto sorge spontanea una domanda: che succede se si prende sottogamba la pulizia di sgrosso? Ebbene, a seconda delle funzioni che il locale ricopre, si possono verificare determinate conseguenze.

Come funzionano le pulizie sgrosso?

Cominciano dai luoghi funzionali, come uffici, negozi, ristoranti etc. Un ufficio che contiene ancora dello “sgrosso” al suo interno comunica una sensazione di incuria. Nella migliore delle ipotesi, l’ambiente lavorativo ne risulterà compromesso, con tutto ciò che ne consegue a livello di produttività. È logico: se un dipendente “avverte” falle nel suo ambiente di lavoro, tenderà a comportarsi in maniera meno efficiente.

Il discorso si fa ancora più grave se le vittime dello sgrosso sono negozi, ristoranti etc., ovvero tutti quei luoghi frequentati da clienti. È facile ipotizzare l’impatto dello sporco in questi casi: i clienti ne traggono una sensazione di incuria, che si trasforma immediatamente in una percezione di scarsa professionalità. Dunque, tendono a defezionare, causando indirettamente un danno economico al proprietario o al gestore dell’attività.

Certo, lo sgrosso può risultare fastidioso anche in situazioni più intime, come il normale contesto abitativo. Risiedere in un’abitazione compromessa da macchie di cemento, che reca i segni dei lavori edilizi, compromette l’esperienza, seppur spesso a un livello inconscio. D’altronde, è superfluo soffermarsi sull’impatto che un’abitazione pulita e ordinata esercita sull’umore di chi vi abita.

Non rimane che dirimere un aspetto: come funziona questo particolare tipo di pulizie? Prima di tutto, una precisazione, le pulizie sgrosso a Roma funzionano esattamente come in tutte le altre città. Le tecniche sono le stesse, idem per la strumentazione e i prodotti detergenti impiegati. Certo, si potrebbe rintracciare una certa abbondanza di risorse nella capitale, sicché trovare un’impresa specializzata appare più facile, dopotutto. Le differenze, almeno rispetto alle altre metropoli italiane, su tutte Milano, potrebbero essere minime. E poi a contare non è il numero delle imprese specializzate presenti, bensì la qualità che sanno esprimere. È un aspetto cruciale, di cui parleremo più avanti.

Qui chiariamo il punto su tecniche, strumenti e materiali. In realtà, non basterebbe un manuale per fornire piena contezza di questi elementi. Possiamo però affermare che, nella maggior parte dei casi, vengono utilizzate le idropulitrici e le sabbiatrici. Le prime sfruttano i meccanismi dell’alta pressione combinata all’acqua; le secondo sfruttano certo l’alta pressione, ma anche l’azione corrosiva della sabbia. Ovviamente, occorre fare un ragionamento sulle superfici e sui materiali. Alcuni richiedono una certa delicatezza, in quanto potrebbero subire dei danni. Si passerebbe dunque dalla padella alla brace, da una sensazione di trascuratezza al danno permanente.

Ovviamente, per rimuovere lo sgrosso sono necessari anche i detergenti. Ora, quando si tratta di sporco organico, allorché ostinato, le operazioni di pulizia non sono mai così complesse. I problemi giungono quando lo sporco è inorganico, e si lega alla superficie in virtù di caratteristiche e reazioni specifiche. In questo caso, occorre utilizzare detergenti speciali, che spesso non sono riservati al commercio al dettaglio. Tale necessità comunque non esonera il “pulitore” dal prestare attenzione alle specificità delle superfici, in quanto questi prodotti vantano spesso un potenziale corrosivo.

Da qui, un’affermazione scomoda ma assolutamente vera: tali attività vanno realizzate da una ditta specializzata nelle pulizie di sgrosso, che a Roma come in altre città per fortuna abbondano. Il fai da te è un’idea dannosa e inutile, ma anche affidarsi a persone non specializzate esattamente in questo intervento, ma più genericamente nelle pulizie, può essere controproducente.

A quale ditta di pulizie sgrosso a Roma affidarsi?

Vale dunque la pena approfondire la questione del “chi”. Lo abbiamo detto, le imprese di pulizie specializzate rappresentano la migliore alternativa, ma è bene spiegare anche il perché. O, per meglio dire, spiegare perché le alternative sono pessime e anzi portano al disastro assicurato.

Il primo impulso, almeno nei contesti edilizi, è chiedere o imporre agli operai di eseguire le pulizie di sgrosso. D’altronde, sarebbe come chiedere loro di pulire ciò che hanno sporcato. Nella maggior parte dei casi, acconsentono ma i risultati sono scadenti. O, piuttosto, sono coerenti con quelli che sono i loro compiti reali. I muratori, infatti, rimuovono solo lo sporco solido, che è andato incontro a sedimentazione. Di base, preparano i locali per le attività di pulizia professionale. Ciò accade soprattutto quando gli interventi sono stati importanti, o in caso di nuove costruzioni che sono state oggetto di opere di finitura.

Se i muratori non possono fornire un aiuto definitivo, eccetto che a un livello “preliminare”, lo stesso si può dire delle imprese di pulizie ordinarie. Magari vantano competenze importanti, ma è raro che dispongano degli strumenti, dei macchinari e dei prodotti utili allo sgrosso. Lo stesso vale – anzi vale ancora di più – per i cosiddetti liberi professionisti, per gli uomini e le donne che lavorano in proprio, e che intervengono a chiamata. Con tutta la buona volontà che ci possono mettere, non raggiungeranno mai i risultati sperati. Dunque, l’unica soluzione è rivolgersi a una impresa specializzata nelle pulizie di sgrosso, che a Roma come nelle altre zone d’Italia per fortuna abbondano.

Emerge dunque un quesito: come riconoscere una buona impresa? In genere, rappresentano dei segnali utili la buona reputazione, la disponibilità a livelli di orari, la preventivazione rapida ed efficiente. Quest’ultimo, in particolare, non un dettaglio da poco: trovare informazioni sui prezzi per le pulizie di sgrosso a Roma non è semplice, e anzi spesso si rimane spiazzati. Una impresa che viene incontro anche su questo terreno è probabile che sia una buona impresa.

Noi di GSC Servizi rispondiamo a questo identikit. Siamo una impresa di pulizia specializzata Roma nelle pulizie di sgrosso a Roma (tra le altre cose). Mettiamo in campo la migliore strumentazione, utilizziamo i prodotti più efficaci. Abbiamo alle spalle una lunga esperienza, dunque sappiamo esattamente come trattare anche le superfici più complesse e delicate, pulendo a fondo senza rovinarle.

Offriamo i migliori prezzi per le pulizie di sgrosso a Roma, almeno in relazione alla qualità che sappiamo esprimere, all’efficacia del servizio che eroghiamo. Dunque, non ti rimane che contattarci. Compila il form qui sotto per richiedere un preventivo.

Domande e risposte frequenti sul servizio di pulizie sgrosso Roma

Cosa sono le pulizie di sgrosso Roma?

Con questa espressione si intendono le attività di pulizia che coinvolgono lo sporco estremamente ostinato, che sembra ormai essere stato assorbito dalle superfici o legato ad esso tramite reazioni chimiche. Per esempio, le macchie di cemento di pittura sono coinvolte spesso nelle operazioni di sgrosso.

Quando è necessaria l’operazione di sgrosso?

In genere, la pulizia di sgrosso è necessaria al termine delle opere di ristrutturazione, proprio a causa dell’azione combinata da cementi, soluzioni, resine, vernici, etc. In genere, viene eseguita prima dell’apertura dei locali o nelle fasi precedenti al trasferimento, se gli spazi sono destinati all’uso abitativo.

I muratori possono realizzare le operazioni di pulizie sgrosso Roma?

Purtroppo no. Sono necessari strumentazioni e prodotti professionali, tipici delle imprese di pulizie specializzate. Tuttavia, possono rimuovere detriti e lo sporco più superficiale, e preparare così il locale all’attività dell’impresa di pulizie.

Le ditte  pulizie di sgrosso Roma professionali costano molto?

Costano il giusto. Ovviamente, alcune imprese sono più accomodanti di altre. L’importante è che il lavoro venga eseguito con efficacia, visti i danni che lo sporco può causare nei contesti professionali, commerciali e abitativi.

Articolo Successivo

ditta di pulizie condomini

Potrebbe interessarti