Il Covid-19 è un nemico temibile e insidioso, in quanto silenzioso e invisibile. Dobbiamo imparare a convivere con il virus e se vogliamo tornare gradualmente alla normalità adottare comportamenti nuovi e virtuosi. Non si tratta di scelte personali, ma di obblighi di legge, oltre che sul piano morale e della responsabilità civile.

dispenser

Il rischio di contagio ha impattato sopratutto sulle dinamiche interne alle aziende e in particolare ai luoghi deputati al lavoro. Sono cambiati i rapporti tra le persone e le modalità di svolgimento di numerose attività. Spesso si sono ridotti gli accessi distribuendo il lavoro su turni e incentivando quando possibile quello a distanza. Molte aziende comunque hanno riaperto e ripreso le loro attività, così come facevano prima del Covid, ma senza dubbio con alcuni fondamentali accorgimenti.

sanificatore ambienti

Ci sono precise linee guida ministeriali che determinano come sia possibile lavorare in sicurezza e nel rispetto della legge. Uno degli aspetti su cui si insiste maggiormente è quello della pulizia degli spazi e degli strumenti di lavoro, che deve essere giornaliera e sulla loro sanificazione periodica.

La sanificazione non è un sinonimo di pulizia, ma si tratta di un approccio diverso e in grado di eliminare, con appositi prodotti e attrezzature l’eventuale presenza di virus da ogni superficie.

Come le aziende devono ottemperare alla sanificazione obbligatoria

Oggi ogni azienda, deve per legge, assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei suoi locali, comprese le postazioni di lavoro ed eventuali aree adibite alla socialità o allo svago.

Bisogna, per legge, riuscire a garantire un’adeguata pulizia alla fine dei turni di lavoro e sanificare periodicamente tastiere, touch screen e tutti i dispositivi con cui i lavoratori entrano maggiormente in contatto.

Vanno sanificati sia gli uffici che i reparti produttivi. Ogni azienda può scegliere come procedere, ma senza dubbio affidarsi a dei professionisti, che si assumano la responsabilità del lavoro fatto e siano dotati di mezzi e competenze specifiche è una delle migliori scelte possibili.

Sanificazione obbligatoria degli ambienti: i riferimenti normativi

Tutti parlano dell’importanza di lavarsi spesso le mani e di indossare mascherine e guanti mono uso, così come anche di pulire e sanificare gli ambienti di lavoro, ma esistono precisi riferimenti normativi in merito? La riposta è affermativa, la politica ha dato risposte certe ad aziende, imprenditori e lavoratori e l’ha fatto attraverso una serie di circolari del Ministero della Salute, che danno indicazioni e chiarimenti sulle misure di prevenzione e controllo delle infezioni.

Tra le linee guida ministeriali ci sono precise indicazioni per pulizia e sanificazione di uffici e altri ambienti di lavoro. Vi si legge come il virus possa sopravvivere nell’ambiente per diverso tempo e da qui l’importanza di un’accurata sanificazione.

Le circolari ministeriali affrontano anche il tema della responsabilità, individuando come responsabili dell’attuazione delle misure di pulizia e sanificazione i titolari o dirigenti delle aziende. Esiste poi un protocollo il cui contenuto è stato condiviso il 24 aprile 2020 dai ministeri del Lavoro, della Salute, dell’Economia e dello Sviluppo economico, in accordo con le parti sociali.

Nel protocollo vengono date precise indicazioni a tutte le attività professionali e produttive e si torna sull’importanza di effettuare una periodica sanificazione. Si tratta di un obbligo, che va ottemperato se si desidera tenere aperta la propria azienda.

spruzzatore

Sanificazione degli ambienti: quali sono i costi?

Il nostro approccio alle sanificazioni è da sempre fortemente focalizzato sulle specifiche esigenze del singolo cliente offrendo una consulenza ed un preventivo assolutamente personalizzato.

Per conoscere nel dettaglio il costo di una sanificazione ambienti consigliamo di chiederci un preventivo gratuito, contattandoci telefonicamente o compilando l’apposito modulo sul nostro sito web.