Sanificazioni delle scuole, a chi spetta farla

Indice

Sanificazioni delle scuole

Indice

La scuola è uno dei luoghi con la più alta concentrazione giornaliera di persone e per questa ragione gli standard di pulizia e disinfezione devono essere sempre alti. 

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha messo in luce tale aspetto, ribadendo l’importanza di intervenire con sanificazioni che hanno l’obiettivo di mantenere la scuola un posto sicuro per studenti, docenti e personale scolastico. Tutto ciò, infatti, vale ovviamente anche al di là della crisi pandemica

L’INAIL ha fornito nuove direttive all’interno del dossier Gestione delle operazioni di pulizia, disinfezione e sanificazione nelle scuole. Istruzioni per l’uso che, grazie all’attenta supervisione del Ministero della Salute e dell’ISS, offre delle indicazioni precise a chi deve gestire la situazione all’interno degli istituti scolastici.

Con questo documento è possibile programmare le attività di pulizia, disinfezione e sanificazione, tenendo presente anche alcune disposizioni sono obbligatorie, mentre altre sono più che altro dei suggerimenti. Ogni Dirigente scolastico ha la piena facoltà di attribuire compiti e stabilire delle regole affinché le norme vengano rispettate

Nella prima parte, il documento INAIL riporta quali sono i dispositivi di protezione individuale, i dispositivi medici, e i disinfettanti e detergenti che devono essere impiegati. Si passa poi alla descrizione dei procedimenti di pulizia e sanificazione. In ogni ambiente devono essere infatti utilizzati prodotti diversi, così come devono essere diverse le tempistiche e la frequenza degli interventi.

Addentrandosi nel cuore delle normative riguardanti la sanificazione per il Covid-19, figurano indicazioni molto chiare e che devono essere seguite in modo preciso. In particolare le zone frequentate da molte persone, come palestre, spogliatoi e mense, devono essere igienizzate in maniera più profonda così diminuire il rischio di sopravvivenza di virus, batteri e polveri.

Per tenere sotto controllo tutte le operazioni e monitorare costantemente la situazione a scuola, è consigliato stilare un registro con sopra annotate le date e le azioni compiute. Il protocollo INAIL prevede infatti la segnalazione della frequenza con cui vengono effettuati i cicli di pulizia, segnando l’orario delle pulizie e le tecnologie con cui vengono realizzate. 

Il modo migliore per effettuare in modo così organizzato le operazioni di pulizia, igienizzazione e sanificazione delle scuole, seguendo i protocolli alla lettera, è affidarsi a ditte esterne serie e certificate. Questo punto è davvero di vitale importanza in quanto, soprattutto in periodo di pandemia, sono molte le persone inesperte che hanno iniziato l’attività di sanificazione in modo non adeguato, fornendo un servizio non all’altezza dell’emergenza. 

Una sanificazione effettuata da professionisti prevede un’iniziale pulizia di ambienti e superfici, per poi passare ad una scrupolosa disinfezione attraverso procedure, strumenti e sostanze capaci di eliminare virus e altri pericoli senza un intervento aggressivo che potrebbe mettere a rischio la salute.

A Roma GSC opera nell’ambito delle pulizie professionali da oltre 15 anni. L’impresa è in possesso delle necessarie certificazioni europee ed utilizza nelle operazioni di sanificazione solamente prodotti con marchio CE, attenendosi agli alti standard internazionali e rispettando l’ambiente.

 

Preventivo e Sopralluogo Gratuiti

Condividi l'articolo

Sanificazioni delle scuole, a chi spetta farla - Articoli correlati